Il Rilegatore

Titolo: Il Rilegatore

Autore: Bridget Collins

Editore: Garzanti

Collana: Narratori moderni

Pubblicazione: maggio 2019

Edizione: prima edizione

Traduzione: Roberta Scarabelli

«I libri non sono un semplice oggetto. I libri sono scrigni speciali e potenti che contengono la forza dei ricordi, il loro significato e tutte le emozioni ad essi associati. Le persone hanno il timore di questo potere, di questa possibilità ma non riescono a farne a meno.

Proprio non riescono a non seguire il loro richiamo, la loro voce rievocativa».

 

Ho trovato questo libro fuori dal comune, particolare. È uno di quei romanzi come piace a me, quelli che sono con un piede nel reale e uno nel fantastico. Questo libro mi ha attirato non appena è uscito, c’era qualcosa nella copertina di affascinante che mi incuriosiva.

L’ho letto in tre giorni, a momenti alterni di esaltazione e, a volte, un po’ di noia.

Il libro è diviso in tre macro sezioni. Nella prima, narrata al presente, si racconta dell’Emmett di quel periodo; malato, debole e bistrattato che viene mandato via dalla sua famiglia senza un apparente motivo, se non la convinzione che la “strega” sia l’unica a poterlo guarire. La rilegatrice della palude.

Emmett viene portato da Seredith e diventa il suo apprendista. Viene spiegato cosa sia un rilegatore e pagina dopo pagina la Collins cerca di svelare il mistero che si cela dietro questa figura e nella storia di Emmett.

La seconda parte invece è nel passato, viene introdotto meglio un personaggio già visto alla fine della prima e iniziano a venire al pettine dei nodi che erano rimasti incastrati nel pettine per tutta la durata della prima parte.

La terza invece ci riporta nel presente e la voce narrante non è più quella di Emmett, ma quella del suo coprotagonista. La crescita dell’apprendista è visibile e nella terza parte lo troviamo ancora più distrutto che nella prima, ma con più consapevolezze. È più maturo, innamorato e pronto a sacrificarsi in nome di qualcuno che non si ricorda neanche più di lui, così da farlo sembrare combattivo.

Il tema che viene trattato in questo libro, il più forte, non è tanto il tema del diverso che si trova spesso, ma quello dell’omosessualità per come poteva essere vista e trattata più di un secolo fa. La Collins è molto brava, perché l’amore descritto è talmente tanto naturale – come dovrebbe sempre essere – che nel mentre lei cerca di portare la narrazione a quel punto, senza bisogno di spiegare si è già capito che Emmett e Lucian finiranno insieme. E la tenerezza di questo amore, in qualche modo, riesce ad avvolgerti in un abbraccio tanto forte da farti fermare il respiro.

Credo di voler dare a questo romanzo un quattro pieno, mi ha convinto per la sua forza, per i messaggi lanciati e per la forza narrativa intrinseca nella penna della scrittrice.

Voto: 4/5

Disclaimer: a causa di una distanza geografica proibitiva tra le due editor la foto del post ritrae solo la foto di copertina del libro preso in oggetto. Il libro è stato letto in versione cartacea, ma fotografato su supporto digitale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: