Nel mondo di Harry Potter… parte 6

Titolo: Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Autore: J.K. Rowling

Editore: Salani Editore

Collana: –

Pubblicazione: 2006

Edizione: seconda ristampa, marzo 2014

« “Ma per l’amor del cielo… voi siete maghi! Voi fate magie! Siete in grado di risolvere… be’… tutto!”

Scrimgeour si voltò lentamente e scambiò uno sguardo incredulo con Fudge. Questi riuscì a produrre un vero sorriso e rispose con dolcezza: “Il guaio è che anche gli altri fanno magie, Primo Ministro!”»

Penultimo capitolo della saga. Di nuovo qualcosa di tragico che accade nelle ultime pagine del libro, di nuovo un trauma che tutti i potterhead si portano dietro fino allo sfinimento.

Il Principe Mezzaosangue è il libro di mezzo, quello che si potrebbe definire come “la quiete prima della tempesta”. I fatti per Harry si capovolgono completamente da quando l’intero Ministero ha assistito all’apparizione di Voldemort e tutti si sono resi conto che il ragazzo diceva la verità da più di un anno. Eppure, sappiamo bene tutti che ancora un sacco di cose devono accadere.

E, infatti, assistiamo ad una sorta di preparazione, delle lezioni straordinarie, insieme a Silente. Scopriamo, insieme al nostro protagonista, chi si cela per davvero dietro il personaggio di Lord Voldemort, il cui nome tra l’altro è tratto dal francese “vol de la mort”, ovvero “volo della morte”, quindi qualcuno che vuole andare oltre la morte. Infatti, insieme a Harry scopriamo come il Signore Oscuro abbia trovato il modo di rendersi immortale. Resisterà a lungo? Sarà effettivamente nel settimo ed ultimo libro che scopriremo (o sarebbe meglio dire RIscopriremo) come andrà a finire.

Il sesto libro, comunque, è il libro in cui in me si alternano i sentimenti di amore e odio nei confronti di Harry stesso, mentre Ron fa di tutto per comportarsi come un bambino. Cresce invece un po’ di pietà per il povero Draco, in cui emerge la difficoltà nel cercare di fare le scelte giuste.

Ormai, anche se a malincuore, non nego che non vedo l’ora di terminare la saga, per riprovare ancora una volta tutte quelle emozioni che caratterizzano sempre tutti gli avvenimenti che accadono ne I doni della morte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: