Il cavaliere d’inverno

Titolo: Il cavaliere d’inverno

Autore: Paullina Simons

Editore: Rizzoli

Collana: BUR Rizzoli

Pubblicazione: 2001 pe RCS Libri

Edizione: ottava edizione BUR, febbraio 2018

Né le bombe né il mio cuore spezzato mi impediranno di ricordare quel giugno di gelsomini, quando passeggiavo a piedi nudi accanto a te attraverso il Campo di Marte.

Questo è uno di quei romanzi che quando lo termini ti lascia un senso di vuoto profondo, ti scava dentro l’anima. E’ uno di quei romanzi che ti prende dalla parte più in basso delle tue viscere e ti scompiglia, lasciandoti senza fiato.

Bello.

Ma forse bello non è neanche l’aggettivo adatto, quello che si adatta meglio.

Ho cominciato Il cavaliere d’inverno in un turbine di aspettative, perché tra le pagine Instagram che seguo la maggior parte ne hanno sempre parlato bene. Quello che non mi aspettavo era la scrittura della Simons, nonostante l’avessi già provata durante la lettura de Una valigia piena di sogni (recensione qui): l’autrice trascina il lettore negli ambiti più profondi e poveri della guerra, ti fa sentire la fame di cibo, la stessa che sentono i protagonisti, mentre sono in lotta continua con la sopravvivenza. 

E’ stato travolgente e mi sento davvero di consigliarlo a chiunque abbia voglia di leggere una storia d’amore nel bel mezzo della seconda guerra mondiale in Unione Sovietica, mentre il freddo si fa sentire fin dentro le ossa.

Tatiana e Alexander, poi, sono costruiti veramente bene, tanto che sai già quali saranno le azioni dell’uno e dell’altro di fronte ai problemi. 

Ho sicuramente intenzione di andare avanti con la trilogia, solo non subito. Ho bisogno di dargli un po’ di spazio di fare in modo che si sedimenti dentro di me.

Voto: 4/5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: