La trilogia delle Gemme: Green

Titolo: Green

Autore: Kerstin Gier

Editore: Tea

Collana: I grandi Tea

Pubblicazione: 2012

Edizione: decima ristampa, 2017

Il corsetto di broccato era ricamato nelle tonalità del blu e dell’argento con scintillanti uccelli del paradiso, fiori e foglie, le maniche e la gonna erano di pesante seta blu scuro che a ogni passo frusciava e scrosciava come il mare in una giornata di tempesta. Mi rendevo conto che ogni ragazza con un abito del genere sarebbe sembrata una principessa, ma in ogni caso rimasi sopraffatta dalla mia immagine allo specchio.

Giunti alla fine di una saga ci si aspettano grandi colpi di scena. O perlomeno me lo aspetto io, ma forse sono abituata troppo bene, a causa di Harry Potter e Hunger Games.

Insomma, qualche colpo di scena lo abbiamo anche qui, ma almeno per tre quarti del libro la solfa è la stessa che abbiamo già letto e riletto nel primo e nel secondo volume. Gwendolyn che divide la sua vita tra la scuola e i viaggi nel tempo.

Mentre il mistero si infittisce e il mal di testa si propaga a causa del continuo saltare da un’epoca all’altra (senza contare che per alcuni personaggi determinate cose sono già accadute, mentre per altri ancora no), la nostra giovane protagonista deve ancora vedersela con un Gideon indeciso se amarla o no e un conte da sconfiggere. 

Il tono, però, è diventato noioso, a tratti quasi petulante, se non fosse per le fantastiche ironie che sfuggono di continuo dalla bocca di Xemerius (sto ancora aspettando di vedermelo apparire da un momento all’altro che mi tiene compagnia!). E il finale, elaborato e studiato, si svolge nel giro di poche pagine, tralasciando momenti che avrebbero potuto essere di grande interesse per i lettori, come il primo vero raffronto di Gwendolyn con i suoi veri genitori.

Voto: 2.5/5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: