La Sirena e Mrs Hancock

Titolo: La Sirena e Mrs Hancock

Autore: Imogen Hermes Gowar

Editore: Einaudi

Collana: Supercoralli

Pubblicazione: 2019

Edizione: prima edizione, 2019

Perché in questo mondo da soli non si ottiene nulla. Tu getterai la sorte insieme a noi, avremo in comune una sola borsa. Ed è per questo che un uomo prudente non fa affari con gli ubriaconi, i libertini, i biscazzieri, i ladri o chiunque Dio abbia motivo di trattare con durezza.

 

Siamo negli ultimi anni del 1800 e siamo in Inghilterra, nei dintorni di Londra. Siamo sicuramente in un’Inghilterra diversa da come la conosciamo noi, ma molto vicina a quella che abbiamo avuto modo di studiare nei libri di storia. Ci sono due personaggi principali: il mercante e commerciante Mr. Hancock e la meretrice Angelica Neal. Poi c’è una sirena, ma non una sirena come quella che conosciamo noi e che ci ha fatto amare la Disney. Una brutta, ammaliatrice perfida e suadente.

Cosa c’entrano tutti e tre messi insieme?

Non lo so, ma è una buona ricetta.

Un giorno come altri il capitano delle navi di Mr. Hancock torna a casa senza nave, senza merce, ma con il cadavere di una sirena – una specie di mostro impagliato con denti e artigli aguzzi. Torna e gli spiega che non ha potuto non comprare quell’essere senza lasciare in cambio la nave e che secondo lui potrebbe fruttare molto più di quanto Mr. Hancock si immagini, bisogna solo sfruttarla bene e portarla in giro per mostrarla a tutto il resto dell’Inghilterra. Non senza pagare un biglietto.

Hancock lo ascolta e, accompagnato dalla nipote, porta a Londra la bestiolina che attira Madama Chappell che gestisce un bordello che ormai sta andando in rovina e propone all’ignaro mercante un affare: esporre da lei la sirena in cambio di una cospicua somma di denaro.

Durante la prima sera dell’esposizione Hancock conosce Angelina e se ne innamora, ma prima di conquistarla dovrà passare alti e bassi e la cattura di una sirena viva.

Non vi racconto il resto, se no vi tolgo la sorpresa.

Il romanzo è diviso in tre libri e attraverso queste tre parti si vanno a caratterizzare i personaggi che sono quasi tutti, a mio parere, simpatici. Quelli antipatici ci sono, ma sono costruiti talmente bene che non puoi non voler loro male e li capisci. Questo libro ha ciò che la maggior parte dei libri che ho visto fino ad ora non aveva: lo sviluppo e la conoscenza profonda dei personaggi, che non annoia e che ti fa capire cosa ci sia dietro le loro azioni e che ti porta quasi a giustificarle. È anche molto interessante la voce della sirena che viene inserita qua e là tra i capitoli e che ad un certo punto ha un certo non so che di burattinaio, ti anticipa di poco quello che avverrà poi nelle pagine successive.

Devo ammettere con certa riluttanza che sto facendo anche fatica a scrivere una recensione perché mi ha lasciato un po’ con l’amaro in bocca durante tutta la terza parte del libro, dove invece le cose dovrebbero farsi più interessanti e molto più veloci.

Se devo essere sincera è un libro che si lascia leggere benissimo, i capitoli vanno via che è una meraviglia ed è anche piacevole, non posso dire certo il contrario, però c’è qualcosa che non quadra per i miei gusti. Non è neppure scontatissimo come finale, oddio, poteva essere meglio.

Quando ho chiuso il libro ieri però, e ritorna il però, non ero soddisfatta e credo di lasciare così anche la recensione: insoddisfacente.

Per chi volesse leggerlo comunque lo consiglio, perché è una buona lettura ed è scritto molto bene, è solo il finale che lascia un po’ a desiderare.

Voto: 3/5

Disclaimer: a causa di una distanza geografica proibitiva tra le due editor la foto del post ritrae solo la foto di copertina del libro preso in oggetto. Il libro è stato letto in versione cartacea, ma fotografato su supporto digitale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: