Mai all’altezza

Titolo: Mai all’altezza. Come sentirsi sempre inadeguata e vivere felice.

Autore: Veronica Pivetti

Editore: Mondadori

Collana: Ingrandimenti

Pubblicazione: 2017

Edizione: prima edizione gennaio 2017

Perdere tutto non significa niente. Specialmente se quel tutto ti scricchiola sotto i piedi. Non è perso se lo schiacci. È lì. Sminuzzato, ma è lì. Perdere tutto non è qualcosa a cui puoi dare una faccia, un corpo. […] Tutto quello che avevi e ti era caro, è violato. Difficilissimo da raccontare. Posso solo dire che odore ha. Sa di bruciato.

Non amo i libri scritti dai personaggi pubblici, non li leggo quasi mai. Poi un nome: Veronica Pivetti. Il primo dubbio è stato, sarà proprio lei a scrivere o un ghost writer come al solito? Una volta accertatami che fosse veramente lei l’ho letto e sì, è veramente lei.

Parto col dire che io adoro Veronica Pivetti in primis come attrice, ma vi garantisco che anche come scrittrice non è niente male, si ritrova tutto quello che si ama di lei.

È un’autobiografia la sua, molto ironica e divertente, nonostante il filo rosso del racconto non lo sia per niente.

Nel 2014 una mattina si sveglia, mette un pentolino di acqua sul fornello nella sua casa in affitto, esce dodici secondi in terrazza e quando entra è scoppiato un incendio che le porterà via tutto, ad eccezione di due o tre cose. Riesce a salvare sé stessa e i suoi due amati cani scappando prima che fosse troppo tardi.

Da quel momento in poi parte il racconto e alla sventura si intreccia il suo modo esilarante di raccontare quello che gli succede intorno e quegli episodi del suo passato che non l’hanno mai fatta sentire all’altezza.

Trova una bambola e parte il ricordo di quanto l’aveva voluta tanto e di quanto ci ha messo a romperla involontariamente.

È il racconto di una bambina dinoccolata di otto anni con il trentasette di piede che crescendo diventa una donna simpaticamente goffa e timidamente insicura che prende tutto ciò che ha e cerca di mettere delle toppe qua e là con la sua arte.

La Pivetti scrive e ti senti parte della sua famiglia, sembra che sia una zia, una sorella maggiore o la vicina che quando sei triste ti porta la tua torta preferita. È rassicurante, tutto passa, anche quando apparentemente ti sembra di non avere più niente. È un esempio, nel suo piccolo, per tutte quelle persona che si sentono sempre inadeguate, mai abbastanza, mai all’altezza. Che poi cosa vuol dire essere all’altezza? Ognuno ha la propria e bisogna accettarla.

Lei cerca un po’ di insegnare questo al lettore, di accettarsi e di fare di tutto questo un punto di forza.

Lo consiglio? Decisamente sì, anche solo come lettura di svago. È un libricino che ti riempie la giornata.

Voto:3.5/5

Disclaimer: a causa di una distanza geografica proibitiva tra le due editor la foto del post ritrae solo la foto di copertina del libro preso in oggetto. Il libro è stato letto in versione cartacea, ma fotografato su supporto digitale.

Una risposta a "Mai all’altezza"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: