Quando accetto i suggerimenti di mia madre…

Altra lettura “da ombrellone” portata a temine. Questa volta su suggerimento di mia madre!

Titolo: Una notte d’amore a New York

Autore: Cassandra Rocca

Editore: Newton Compton

Anno: 2014

Trama: esisterà una regola scritta per trovare l’anima gemella? O è meglio affidarsi al destino? Zoe Mathison non sa più cosa tentare. Stanca di collezionare relazioni inutili con uomini inadatti, e di sentirsi definire bella ma superficiale, ha deciso: troverà un uomo che sappia apprezzarla. Ma la ricerca sembra più complicata del previsto e tante coppiette felici attorno a lei non fanno che deprimerla, trasformando il suo desiderio in un’ossessione.

Eric Morgan è arrivato al limite. Innamorato senza speranza di una donna che lo considera quasi un orsacchiotto portafortuna, non sopporta più di vedere le sue speranze infrangersi ogni volta si presentino i pettorali scolpiti del macho di turno. E quando all’orizzonte spunta una nuova ragazza, determinata a conquistarlo, non gli resta che prendere una decisione e voltare pagina, una volta per tutte. Anche se questo significa perdere una parte di sé.

La mia opinione: quest’anno ho proprio deciso di darmi alle letture leggere. Quindi, ho aperto il mio Kindle, felicissima di sfruttarlo in maniera assidua, e ho scorso la lunga lista di eBook che stanno lì ad aspettare che qualcuno li legga. E questa volta ho optato per questa bella storia di un’altra autrice italiana, Cassandra Rocca.

Di lei avevo già letto il primo libro della trilogia Tutta colpa di New York di cui questo libro è il secondo volume. L’autrice, in particolare, mi era stata consigliata da mia madre che si era innamorata di questa serie.

Come darle torto? La storia è bella, senza troppe pretese e ogni tanto trovo sia bello leggere qualcosa di poco impegno, anche se si sa già come andrà a finire. Forse è proprio questo il bello dei libri da ombrellone.

Lo stile della Rocca è scorrevole, il libro si lascia divorare in poco tempo, durante il quale si ha tutto il tempo per affezionarsi ai personaggi, spesso molto vicini a come siamo noi.

Tema centrale, l’amore. O meglio, l’amore segreto e la paura di non essere corrisposti. Insomma, a quanti di noi è capitata una situazione simile?

Voto: 5/5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: