We can be hereos, just for one day.

ATTENZIONE! Questo post potrebbe contenere SPOILER!

Titolo: Shadowhunters, Città del fuoco celeste

Autore: Cassandra Clare

Editore: Mondadori

Anno: 2015

Pagine: 756

Trama: Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l’oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre, uniti da un legame profondo e indissolubile, sono costretti a cercare un altro mondo dove l’estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l’amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio.

La mia opinione: ci ho messo un po’ a finire l’ultimo capitolo di questa bellissima saga, negli ultimi giorni sono stata un po’ impegnata. Così questo pomeriggio mi sono lanciata a capofitto, senza alcun rancore, nelle ultime pagine, convinta di dover arrendermi al fatto che non ci sarebbe mai stato alcun lieto fine.

All’inizio dell’articolo ho sottolineato l’avvertenza agli spoiler, perché in questo caso non credo di riuscire a scrivere una recensione senza lasciarmi sfuggire qualche dettaglio. E, inoltre… leggetevi Shadowhunters!! È davvero arrivato il momento e giuro che non ve ne pentirete.

Dunque, cosa posso dire? La storia è tosta, forse un po’ lenta, la narrazione si trascina per lungo tempo, molte scene sembrano simili l’una all’altra. Ma la verità è che in questo ultimo capitolo di The Mortal Instruments assistiamo ad una vera e propria guerra, vista da più fronti è più punti di vista. I nostri personaggi sono più tutti insieme in un’unica battaglia, ma sono tutti separati in piccoli gruppetti.

C’è l’entrata in scena di nuovi personaggi, tra cui Emma Carstairs, protagonista della nuova trilogia Shadowhunters di Cassandra Clare, The Dark Artifices, e Tessa Gray, protagonista della trilogia precedente, The Infernal Devices. Insomma, questo libro si chiude con delle porte aperte e dei punti che per scoprirli si è obbligati ad andare a leggere tutti gli altri (ieri sono stata tentata più volte di prendere il primo libro di The Infernal Devices, ma ho cercato di trattenermi. Ho ceduto su un altro libro. Sono un disastro ambulante 😭).

Prima ho detto che ero spaventata all’idea che non ci fosse un lieto fine. Beh, diciamo che il penultimo capitolo si chiude tristemente e ti sembra di aver perso ogni cosa sensata. C’è un grande sacrificio da parte di uno dei personaggi, quello a cui capitano tutte le disgrazie del caso e che manco ne voleva sapere degli Shadowhunters. Eppure, nonostante questo, l’autrice riesce a regalare ai suoi lettori qualche lacrima di gioia e qualche piccolo momento di speranza per cui le cose possono sempre essere raddrizzate, anche quando pensiamo che sia la fine.

La fine è anche l’inizio.

I protagonisti di questa saga ci regalano momenti di forte tensione emotiva, di paura in alcuni casi, ma non smettono mai di stupirci, fino all’ultima pagina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: