Anime perdute.

Giuro e stra-giuro che dalla prossima serie faccio una recensione unica. Diventa una menata anche per me, oltre al fatto che non so quanto riesca nell’intento.

Titolo: Shadowhunters, Città delle anime perdute

Autore: Cassandra Clare

Editore: Mondadori

Anno: 2013

Pagine: 564

Trama: Lilith, madre di tutti i demoni, è stata distrutta. Ma quando gli Shadowhunters arrivano a liberare Jace, che lei teneva prigioniero, trovano soltanto sangue e vetri fracassati. E non è scomparso solo il ragazzo che Clary ama, ma anche quello che odia, suo fratello Sebastian, il figlio di Valentine. Un figlio determinato a riuscire dove il padre ha fallito è pronto a tutto per annientare gli Shadowhunters. La potente magia del Conclave non riesce a localizzare né l’uno né l’altro, ma Jace non può stare lontano da Clary. Quando si ritrovano, però, Clary scopre che il ragazzo non è più la persona di cui si era innamorata: in punto di morte Lilith lo ha legato per sempre a Sebastian, rendendolo un fedele servitore del male. Purtroppo non è possibile uccidere uno senza distruggere anche l’altro. A chi spetterà il compito di preservare il futuro degli Shadowhunters, mentre Clary sprofonda in un’oscura furia che mira a scongiurare a ogni costo la morta di Jace? Amore. Peccato. Salvezza. Morte. Quale prezzo è troppo alto per l’amore? Di chi ci si può fidare, quando peccato e salvezza coincidono? Ma soprattutto: si possono reclamare le anime perdute?

La mia opinione: al di là del fatto che la lettura è stata più lenta del solito (periodo di pigrizia acuta), questo quinto volume della serie mi è piaciuto abbastanza.

Tuttavia, forse è stato quello che mi è piaciuto meno rispetto agli altri. Troppi intrecci e troppi dettagli ad ogni intreccio. Ad un certo punto, volevo solo che la narrazione proseguisse e arrivasse verso un punto. Inoltre, questo è il libro in cui mi sono ritrovata a detestare profondamente il personaggio di Clary, per la sua testardaggine. Forse è fin troppo cocciuta e non dà retta proprio a nessuno, sicuramente non a sua madre che le sta troppo addosso, dopo aver passato la vita a tentare di proteggerla, cancellandole la memoria e parte dei ricordi a cui era legata.

Quindi, ammetto che quando si scontrano lei e Sebastian e lui le rifila qualche calcio ben assestato, non mi sono proprio dispiaciuta.

Ecco, un difetto dell’autrice è quello di lasciare poco spazio alle battaglie. Non che dedicare dieci capitoli ad una battaglia sia poi tanto entusiasmante, ma lei ha di buono che riesce a far prendere il volo alla narrazione in quei momenti di guerriglia spietata e tu ti ritrovi a leggere venti pagine nel giro di cinque minuti, senza neanche rendertene conto. Peccato che poi quei momenti esilaranti e angoscianti al tempo stesso, in cui resti con il fiato sospeso per il destino dei tuoi personaggi, durano veramente poco, il tempo di mezzo capitolo. Dopo, altre trenta pagine di dettagli finali e la storia di conclude.

Ha i suoi e i suoi contro. Qualche fendente in più a volte non guasta.

Voto: 3/5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: