Amore e fisica quantistica

Settimane frenetiche a lavoro, è Natale er tutti! In ogni caso, se riesco questa settimana ho intenzione di scrivere un altro post, che riassuma anche un po’ i miei pensieri di questo 2017!

Per quanto riguarda il libro di oggi… sappiate che sono sconvolta dall’intensità di questo libro.

Titolo: Equazione di un amore

Autore: Simona Sparaco

Editore: Giunti

Anno: 2016

Pagine: 341

Trama: Singapore è una bolla luminosa a misura di gente privilegiata e Lea, che non indossa nemmeno un gioiello, ha lasciato Roma per vivere li.

Ha sposato un avvocato di successo e si è trasferita a Singapore, tempio finanziario dello sfarzo e del consumo.

La ragione le dice che, anche se a tratti si sente malinconica, non avrebbe potuto scegliere compagno più affidabile di Vittorio.

Ma nel suo cuore brucia ancora il ricordo di un amore così doloroso da ridurla a fuggire. Si chiama Giacomo e l’ha conosciuto a quattordici anni, sui banchi di scuola.

Asociale, tormentato e geniale, soprattutto in matematica, Giacomo è perennemente in fuga da un dramma misterioso che lo spinge verso amori distruttivi.

Ma quando Lea è costretta a tornare a Roma per la pubblicazione del suo libro, il passatto finirà per travolgerla con tutta la sua prepotenza.

Secondo i principi della fisica che Giacomo stesso le ha insegnato, nulla può separare due particelle quantiche una volta che sono entrate in contatto.

Saranno legate per sempre, anche se procedono su strade diverse, lontane e imprevedibili.

La mia opinione: partiamo dal presupposto (quanti presupposti che ci sono in questo blog 🤔 ) che adoro i libri che raccontano l’amore in maniera così struggente, quindi questo è uno dei principali motivi per cui mi è piaciuto molto questo libro.

Inoltre, è scritto veramente bene, nonostante l’intreccio continuo di flashback che mostrano la storia dei due  protagonisti, non si ha nessuna difficoltà a seguirlo.

Ho trovato anche molto ben strutturati i personaggi, coerenti con le scelte che fanno nell’arco della loro vita, continuamente influenzati da questo amore che sboccia e non sboccia e non si capisce mai il perché.

Alla fine del romanzo, poi, l’autrice ci sorprende con un colpo di scena a cui siamo tutti pronti a veder seguire un certo tipo di lieto fine, ma la vita, si sa, è imprevedibile e non ci porta mai al lieto fine in maniera lineare o come noi ci aspettavamo.

Ho trovato, però, molto appropriato per questo libro il detto “al cuor non si comanda”. Ma non aggiungo altro, perché rischio di fare spoiler!

Voto: 5/5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: