The Queen of the Tearling, Erika Johansen

Titolo: The Queen of the Tearling

Autore: Erika Johansen

Editore: Multiplayer Edizioni

Anno: 2015

Pagine: 387

Trama: il giorno del suo diciannovesimo compleanno, la principessa Kelsea Raleigh Glynn, cresciuta in esilio, intraprende un pericoloso viaggio verso il castello in cui è nata, per riprendersi il trono che le spetta di diritto. Determinata e coraggiosa, Kelsea adora leggere e non somiglia affatto a sua madre, la fatua e frivola regina Elyssa.

Protetta dal gioiello del Tearling – uno zaffiro blu dagli straordinari poteri magici – e difesa dalla Guardia della Regina – un gruppo scelto di cavalieri guidato dall’enigmatico e fedele Lazarus – Kelsea ha bisogno di tutto l’aiuto possibile per sopravvivere alle cospirazioni del nemici, che proveranno a impedire la sua incoronazione con agguati, tradimenti e incantesimi di sangue.

Una volta diventata regina, e nonostante il nobile lignaggio, Kelsea si dimostra troppo giovane per un popolo e un regno dei quali sa ben poco, oltre che per gli orrori inimmaginabili che infestano la capitale. Kelsea deve scoprire di quale tra i suoi servitori fidarsi, perché rabbia e desiderio di vendetta si annidano fra i nobili di corte e perfino fra le sue stesse guardie del corpo. La sua missione per salvare il regno e compiere il suo destino è appena cominciata: Kelsea sarà chiamata ad affrontare un viaggio alla scoperta di se stessa e una prova del fuoco che la farà diventare una leggenda… se solo riuscirà a sopravvivere!

La mia opinione: sono venuta a conoscenza di questa serie, che si compone di tre volumi, mentre spulciavo il web alla ricerca di un titolo fantasy che attirasse la mia attenzione. Il titolo e la trama hanno avuto il loro primo impatto e l’edizione italiana con le illustrazioni e le pagine ingiallite non ha fatto altro che accrescere l’entusiasmo per questo libro che ancora dovevo aprire.

Ho deciso di iniziare a leggerlo durante una piovosa giornata di aprile, dopo essere tornata a casa dal lavoro. Nonostante la narrazione sia piuttosto lenta, non sono riuscita ad alzare gli occhi dalla storia nemmeno per un momento per via dei numerosi colpi di scena che fin dall’inizio sconvolgono il viaggio e l’equilibrio della protagonista. Kelsea, cresciuta in isolamento da Barty e Carlin che le hanno insegnato tutto quello che potevano perché possa essere una regina migliore di sua madre, è costretta ad abbandonare tutto ciò che conosce e ad affrontare il peso delle responsabilità che la vita le impone.

La storia è ambientata in futuro prossimo che possiede, però, molte caratteristiche del passato, in quanto nel Tearling l’avanzamento tecnologico è stato volutamente fermato dal suo fondatore.

Sono inevitabilmente attratta da tutti quei libri che hanno per protagonista una donna, costretta ad affrontare le sfide della vita. Questa è la ragione più profonda per cui ho deciso di leggere The Queen of the Tearling. Kelsea è una ragazza di diciannove anni, quindi molto giovane, che viene costretta a crescere dagli avvenimenti. Man mano che la narrazione prosegue si sente il pensiero della regina che matura e si fa più adulti, ma in molti e diversi momenti della storia si può sentire l’impertinenza dei diciannove anni che le gravano sulle spalle. Forse è questo che lo ha reso avvincente, almeno per me, oltre alla grande avventura che è raccontata.

Detto ciò, sarò quindi costretta a infrangere la promessa fatta nel post precedente e vedrò di procurarmi il secondo e il terzo volume della saga, perché sono davvero troppo curiosa di sapere come prosegue la storia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Sognare tra le pagine di un libro

Se puoi sognarlo puoi farlo

live&read

Libri, le perle di saggezza

lemillestorie

"Chi legge vive mille vite prima di morire. Chi non legge mai, ne vive una sola" (R.R. Martin)

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Adrenalibri

Siamo due amici con una forte passione per i libri, gli animali e le storie. Abbiamo aperto questo spazio per condividere le nostre letture e per confrontarci col mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: